Spagna, trattori in piazza per l'introduzione dell'etichetta d'origine

I produttori chiedono prezzo giusto e no a tagli al budget Ue

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - In 60mila agricoltori su 5mila trattori hanno invaso Siviglia e le arterie principali attorno alla città, autostrade comprese, per chiedere l'introduzione dell'indicazione in etichetta del Paese di origine di alcuni alimenti, un prezzo giusto per i loro prodotti e il mantenimento del bilancio della Politica agricola comune (Pac). Gli agricoltori spagnoli, appoggiati da tutte le associazioni di categoria, stanno sfilando in tutto il Paese una settimana dopo la prima manifestazione da 20mila persone a Valencia, con un'articolata piattaforma di rivendicazioni. Come l'Italia, la Spagna ha l'indicazione di origine obbligatoria a livello nazionale sul latte, ma gli agricoltori la chiedono anche su miele e olio d'oliva. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie