Gli 800 cittadini della Conferenza sul Futuro dell'Europa a Bruxelles il 2 dicembre

I partecipanti si confronteranno con i presidenti delle istituzioni Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - Gli 800 cittadini europei che hanno partecipato alla Conferenza sul futuro dell'Europa (CoFoE) conclusasi lo scorso maggio sono chiamati a confrontarsi direttamente con i presidenti delle tre istituzioni Ue. L'occasione è l'evento di feedback che si terrà venerdì 2 dicembre presso la sede del Parlamento europeo a Bruxelles. Ad aprire la giornata di lavori ci saranno la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, la presidente dell'Eurocamera, Roberta Metsola, e il primo ministro ceco che detiene la presidenza del Consiglio dell'Ue, Petr Fiala.

Le tre principali istituzioni Ue hanno lavorato per rispettare l'impegno di dar seguito alle proposte della Conferenza, avviando il processo di attuazione e di verifica secondo le competenze previste dai Trattati dell'Ue. Le 49 proposte della CoFoE includono più di 300 provvedimenti suddivisi in nove temi. E sono basate sulle raccomandazioni proposte dei panel europei e nazionali dei cittadini, dai contributi degli eventi nazionali, della piattaforma digitale multilingue e dalle discussioni della Plenaria e dei nove gruppi di lavoro tematici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie