Fonti Ue, Eurocamera ritira ricorso contro Commissione su stato diritto 

Dopo attivazione meccanismo su stop fondi Ue contro Ungheria 

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Parlamento europeo ha ritirato il ricorso alla Corte di giustizia dell'Ue contro la Commissione europea per la mancata applicazione del regolamento sulla condizionalità dello stato di diritto, adottato nel dicembre 2020. Lo riferiscono fonti dell'Eurocamera. Nell'ottobre scorso l'allora presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, aveva chiesto al servizio giuridico dell'Eurocamera di intentare un'azione legale contro l'Esecutivo europeo per non aver attivato il meccanismo di condizionalità previsto nel regolamento che permette all'Ue di sospendere i pagamenti diretti a uno Stato quando le violazioni dello stato di diritto hanno o rischiano di avere un impatto negativo sul bilancio europeo. Lo scorso aprile la Commissione europea ha avviato per la prima volta il meccanismo di condizionalità contro Budapest, inviando una notifica formale alle autorità ungheresi. Queste ultime hanno tempo per rispondere fino al 27 giugno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie