Weber, 'ci sia tabella di marcia chiara per Tirana e Skopje'

Presidente Ppe, 'Errore storico di Macron rallentare loro adesione'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Il Ppe chiederà una chiara tabella di marcia" per i negoziati di adesione nell'Ue con Albania e Macedonia del Nord. E' quanto sottolinea il presidente del partito e capogruppo all'Europarlamento dei Popolari europei, Manfred Weber, in vista del Consiglio europeo che vedrà il sì del 27 alle candidatura di Ucraina e Moldavia.

Il Ppe punta a chiedere una tabella di marcia concreta per i Balcani Occidentali e fonti del partito spiegano di "comprendere la frustrazione" della regione. Malumore che potrebbe portare al rinvio del vertice tra Ue e Balcani occidentali previsto prima del Consiglio europeo. Weber non imputa l'impasse su Albania e Macedonia del Nord solo al veto bulgaro. Emmanuel Macron, sottolinea, commise "un errore storico" rallentando nei mesi scorsi il processo di adesione. "Torniamo alla tabella di marcia che c'era e mostriamo leadership", spiega Weber.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie