Fondi Ue: visita della Commissione ai cantieri della tav Napoli-Bari

Esperti hanno verificato che i lavori procedono senza intoppi

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Procede senza intoppi il cantiere per la costruzione del tratto Cancello-Frasso Telesino lungo l'asse dell'alta velocità Napoli-Bari. Il 12 dicembre, ad Afragola, si è svolto un incontro trilaterale fra la Commissione europea, i rappresentanti dell'Agenzia della Coesione Territoriale e quelli del Programma operativo nazionale (Pon) 'Infrastrutture e Reti', responsabile del 'grande progetto'. Si è trattato di una visita di routine per fare il punto sull'attuazione del programma che prevede il raddoppio della tratta Cancello-Frasso Telesino per circa 16,6 chilometri. Nell'occasione, gli esperti hanno visitato alcuni cantieri aperti e, a quanto si apprende, hanno potuto verificare che i lavori procedono come da programma.

I lavori sulla Cancello-Frasso Telesino, che serviranno a meglio collegare Napoli con l'alta velocità, sono particolarmente importanti per l'intera Ue, visto che la linea fa parte del 'Corridoio scandinavo-mediterraneo' che collegherà Svezia e Finlandia al Sud Italia. L'importo complessivo del progetto è di 630 milioni di euro, di cui 165 saranno finanziati del Pon Infrastrutture e Reti. Il termine dei lavori è previsto per fine 2023.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie