La Regione Campania investe 2 milioni nella ricerca sul coronavirus

Fondi dal Por Fesr 2014-2020. Somma urgenza

Redazione ANSA NAPOLI

NAPOLI - La Regione Campania ha deciso di investire due milioni di euro dei fondi europei 2014-20 nella ricerca contro il coronavirus. Lo ha deciso ieri la giunta regionale, comunicandolo sul Burc. I fondi, si legge, saranno destinati ad attività di ricerca e innovazione promossi da organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, finalizzati allo sviluppo di soluzioni scientifiche e di tecnologiche innovative che possono aiutare a trattare, testare, monitorare o contribuire in qualsiasi modo alla lotta contro Covid-19.

I fondi sono sul Por Fesr (Programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale) Campania 2014-2020 - Asse I 'Ricerca e innovazione'. La Regione demanda all'Unità di crisi campana l'individuazione con somma urgenza di progetti, iniziative, soluzioni coerenti, nonché la verifica del valore scientifico e innovativo e della fattibilità tecnica delle stesse, assicurando il più sollecito svolgimento delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie