Ue, Piemonte e Lombardia ad alto rischio alluvioni 

Il Rapporto annuale del Comitato europeo delle regioni 

Redazione ANSA

BRUXELLES - Lombardia e Piemonte sono tra le regioni europee che potrebbero subire i danni economici più gravi a causa delle alluvioni causate dal cambiamento climatico. E' quanto emerge dal Rapporto annuale Ue sullo stato delle Regioni e delle città europee. Nel documento si sottolinea anche che i Paesi mediterranei come il Portogallo, la Spagna, l'Italia, la Grecia e la Francia sono attualmente quelli più soggetti agli incendi, rappresentando circa l'85% della superficie totale bruciata in Europa.

Nel 2017, l'anno peggiore degli ultimi due decenni, la superficie totale bruciata in Portogallo, Spagna e Italia ha superato gli 800mila ettari. Nel 2018, gli ecosistemi protetti della rete Natura 2000 hanno perso 50mila ettari a causa degli incendi. In termini di danni alla rete delle aree protette Ue, i Paesi più colpiti nel 2021 sono stati l'Italia e la Spagna che insieme rappresentano il 45% della superficie totale superficie bruciata nei siti Natura 2000.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie