Menesini (Lucca), ruolo chiave di città e regioni nel tessile sostenibile

Il parere presentato oggi alla commissione ambiente del CdR

Redazione ANSA
BRUXELLES - “Città e regioni, soprattutto nei distretti industriali, hanno un ruolo chiave nella nuova strategia dell'Ue per prodotti tessili sostenibili e circolari per assicurarne l'effettiva implementazione, intervenire sulle filiere più impattanti e promuovere un atteggiamento responsabile da parte dei consumatori”. Così il presidente della provincia di Lucca, Luca Menesini, che oggi ha presentato il suo parere sulla strategia Ue per un tessile circolare e sostenibile durante la riunione della commissione ambiente al Comitato europeo delle Regioni.
"Ogni secondo un intero container di tessili viene gettato nelle discariche o negli inceneritori" e "consumiamo 11 kg di tessili annui a testa" quindi "mai come in questo momento storico è fondamentale superare il concetto di ‘fast fashion’, approccio non più sostenibile”, ha aggiunto Menesini. "Dobbiamo passare da un'economia lineare, dipendente dai combustibili fossili, a un approccio circolare”, ha detto durante il dibattito.
Il parere sarà messo al voto durante la plenaria dal 30 novembre al primo dicembre.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: