Bonaccini, integrare il Recovery nei fondi di coesione 

'Nessun Governo può farcela senza coinvolgere enti locali' 

Redazione ANSA

MARSIGLIA  - "Nessun governo nazionale, anche il migliore al mondo, può farcela da solo, senza il contributo degli enti locali, delle regioni, delle province o dei comuni. E' impossibile riuscire a concretizzare miliardi di euro di investimenti". Il Pnrr è una "occasione storica imperdibile anche per recuperare ritardi del passato", "spero che nelle prossime settimane si possa recuperare una parte di quel coinvolgimento". Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna e del Consiglio dei comuni e delle regioni d'Europa, intervenendo in videocollegamento al Summit delle Regioni e delle città a Marsiglia. Bonaccini ha quindi rivolto l'invito a "integrare il Pnrr con i fondi settennali per evitare che le opportunità si sovrappongano facendo perdere occasioni e far sì invece che si moltiplichino. Ci sarà l'impegno di tutte le associazioni dei comuni e delle regioni d'Europa per mostrare che l'Ue serve, perché senza quella nel passato abbiamo conosciuto le guerre". "Anch'io in passato ho criticato un'Europa che a volte è parsa più attenta alle banche, alla speculazione, alla rendita e meno magari ai territori, alle regioni al lavoro, alle imprese - ha segnalato anche Bonaccini -. Credo che l'Europa abbia fatto qualcosa di straordinario. I governi nazionali avrebbero potuto fare qualcosa in più. Il coinvolgimento dei comuni e delle regioni è stato timido in qualche caso forte in altri la gran parte molto meno forte"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: