Sindaco di Potenza, disciplinare meglio gli arrivi dei profughi

"La Basilicata si sta distinguendo nell'accoglienza" 

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Ritengo che nel nostro Paese il Ministro degli Interni debba disciplinare meglio il sistema di accoglienza e arrivo dei profughi" ucraini. Così il sindaco di Potenza Mario Guarente (Lega), alla sua prima plenaria del Comitato europeo delle Regioni in presenza, ha risposto a una domanda sulle violenze contro le donne in fuga dalla guerra.

"Abbiamo assistito ad associazioni che in autonomie sono partite e hanno prelevato dei profughi e li hanno portati in Italia senza alcun controllo", ma se questo "da un lato rappresenta come il popolo è pronto ad accogliere" dall'altro "non può accadere proprio perché abbiamo l'obbligo di accogliere ma contestualmente di scongiurare le azioni che i malintenzionati potrebbero mettere in campo" quindi "non possiamo permetterci che ci sfugga neanche una donna o un bambino perché si stanno verificando nel nostro continente una serie di episodi spiacevoli che non ci saremmo mai aspettati".

Nel frattempo, "la Basilicata si sta distinguendo nell'accoglienza dei migranti", ha detto Guarente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: