Di Rupo, nuovo stop al Patto di Stabilità utile a regioni e città

'Ma serve riforma completa per spingere investimenti'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Accogliamo con favore la proposta della Commissione europea di mantenere la clausola di salvaguardia generale del patto di stabilità e crescita almeno fino alla fine del 2023, come richiesto dal Comitato europeo delle regioni", la sua attivazione "ha consentito alle città e alle regioni di utilizzare i loro bilanci pubblici durante la pandemia". Così Elio Di Rupo (Ps), ministro-presidente della Vallonia, membro del Comitato europeo delle regioni e relatore di due pareri sulla revisione della governance economica europea, ha commentato la proposta di sospendere il Patto per tutto il 2023 presentata oggi dalla Commissione europea. "Tuttavia, questo può essere solo il primo passo", ha evidenziato l'ex premier belga, perché "senza cambiamenti fondamentali, i vincoli di bilancio europei impediranno la mobilitazione di investimenti pubblici per superare queste sfide sociali, ecologiche ed economiche". "La governance economica europea deve essere adattata alle nuove realtà dei nostri territori e delle nostre regioni", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: