Zanni (Lega), unità mostrata da Ue in ultimi mesi venuta meno

'Servono interventi concreti per far fronte alle crisi'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 09 NOV - "Siamo preoccupati perché vediamo che l'unità e lo slancio che le istituzioni Ue hanno mostrato dopo l'invasione russa dell'Ucraina stanno venendo meno". Lo ha detto il presidente del gruppo ID ed eurodeputato della Lega, Marco Zanni, intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo a Bruxelles. "La discordia tra due istituzioni Ue emersa anche nelle parole di Charles Michel non è un bel segnale - ha sottolineato l'eurodeputato -, anche in previsione del 2023, che sarà un anno ancor più difficile dei mesi vissuti finora. Secondo Zanni, le azioni intraprese da Bruxelles per far fronte alla crisi energetica "non sono abbastanza", ricordando i "dati preoccupanti" che riguardano "l'import di gas naturale liquido dalla Russia verso l'Ue", "aumentato in maniera drammatica anche in questi mesi di guerra". "Servono interventi concreti anche pensando alle risposte alla crisi", ha concluso l'eurodeputato. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: