Presto in pensione 15mila dentisti, difficile ricambio

Esperto, entro i prossimi 7 anni, da 60mila caleranno a 45mila'

(ANSA) - TRIESTE, 17 SET - "Una percentuale molto elevata dei circa 60 mila dentisti che ci sono oggi in Italia è in una fascia di età" prossima alla pensione. "Nei prossimi 6-7 anni smetteranno l'attività professionale. Si parla di un esodo di una quindicina di migliaia di persone". Lo ha affermato Mario Zearo, amministratore delegato di Advan, società di impiantologia e assistenza chirurgica dentaria con sede ad Amaro (Udine), durante un forum all'ANSA. A fronte di queste fuoriuscite, secondo Zearo, sarà "molto difficile" garantire un ricambio, perché per l'accesso a Odontoiatria "c'è un numero chiuso", gli atenei "hanno limiti dovuti a strutture e finanziamenti. Oggettivamente sarà difficile che si possa recuperare". Sul fronte terapeutico, ha poi osservato, il settore "sta cambiando radicalmente. Sono nate da alcuni anni le catene delle cliniche odontoiatriche improntate su un concetto di investimento del capitale, di grande efficienza e quindi di particolare attenzione alle nuove tecnologie, identificate nel digital workflow".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa