M5S: ex sottosegr. Zoccano lascia, sereno e consapevole

Scelta che mi costa ma relegati problemi disabilità a margini

(ANSA) - TRIESTE, 19 DIC - "Lascio ufficialmente il M5S, con la serenità e la consapevolezza di chi ha provato ad operare in seno alle istituzioni più alte, con la responsabilità e la volontà di dare risposte concrete ai bisogni di una delle categorie più fragili di cittadini del nostro paese: le persone con disabilità". Lo scrive sul proprio profilo Fb l'ex Sottosegretario Vincenzo Zoccano, che motiva: "E' stata relegata la disabilità ai margini". Zoccano parla di "scelta che mi costa molto ma che non può essere differente" visto che M5S "si è impantanato nelle 'acque paludose' delle vecchie logiche 'illogiche', partitiche e politiche". Sulla materia della disabilità, "il Premier Conte ha trattenuto a sé la delega sulla disabilità ma nei fatti, non la esercita", mentre è stata creata "una vetrina con figure esperte o uffici di supporto, esclusivamente per celare la volontà di depauperare la forza e la valenza politica che la disabilità aveva finalmente ottenuto", questo "non lo hanno voluto le associazioni nazionali di categoria".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie