Friuli Venezia Giulia
  1. ANSA.it
  2. Friuli Venezia Giulia
  3. >ANSA-IL-PUNTO/COVID: In 7 giorni cala indice positività Fvg

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: In 7 giorni cala indice positività Fvg

Dal 14,30% al 10,54%. Oggi 3.149 contagi, 16 decessi

(ANSA) - TRIESTE, 03 FEB - Cala al 10,54%, rispetto al 14,77% di una settimana fa, l'indice di positività al Covid in Friuli Venezia Giulia. Secondo i dati della Regione, oggi sono stati riscontrati 3.149 contagi su 29.860 tamponi (10,54%), contro i 5.403 casi su 37.780 test (14,30%) di venerdì scorso. Un progressivo calo del tasso di infezione era stato confermato ieri dal vicepresidente del Fvg, Riccardo Riccardi.
    Anche la Fondazione Gimbe ha rilevato un calo dei contagi nella settimana dal 26 gennaio all'1 febbraio, pari al 15,7%.
    Restano però sopra soglia di saturazione i posti letto in area medica e in terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19, rispettivamente pari, nel periodo di riferimento, al 39% e al 23,4%.
    Oggi - si legge nel report della Regione - le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 37 (-4), i pazienti in altri reparti a 495 (-3). Si registrano i decessi di 16 persone, tra i 61 e i 95 anni, morte in ospedale o Rsa.
    Dall'inizio della pandemia i positivi sono stati 278.309, le vittime 4.534. A oggi i totalmente guariti sono 210.279, i clinicamente guariti 561, le persone in isolamento 62.403. Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, oggi la fascia più colpita è la 0-19 (27,4%), seguita dalla 40-49 (18,80), 50-59 (14,70%) e 30-39 (13,24%).
    La Fondazione Gimbe fa il punto poi sulla vaccinazione: per il Fvg i dati sono al di sotto della media nazionale. La percentuale di popolazione che ha completato il ciclo è pari al 80,2% (media Italia 80,9%) a cui aggiungere un ulteriore 4% (media Italia 3,9%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è del 78,5% (media Italia 79,6%). Per quanto riguarda i bambini tra i 5 e gli 11 anni, ha completato il ciclo il 9,3% (media Italia 14,5%) più un ulteriore 11,4% (media Italia 18,2%) solo con prima dose.
    Oggi l'Azienda sanitaria universitaria Giuliano isontina ha annunciato di aver prorogato i contratti in scadenza dei medici e odontoiatri in formazione specialistica coinvolti nella campagna di vaccinazione anti Covid-19, "per garantire il più efficace contrasto alla diffusione delle infezioni da Sars-CoV-2 e il massimo livello di copertura vaccinale".
    Al centro della polemica politica rimangono però i posti letto: "Non ci convince la doppia narrazione a cui stiamo assistendo sul potenziamento della rete ospedaliera nella nostra regione, dove ad oggi risultano attivati solo 5 nuovi posti letto, tra terapie intensive e semi-intensive. Per questo abbiamo pronta sul tema un'interrogazione parlamentare al Ministero della Salute, oltre ad aver già preso contatti con il Sottosegretario Sileri, a cui abbiamo chiesto di venire personalmente in Fvg, per rendersi conto della situazione", affermano i parlamentari del M5s, Luca Sut e Sabrina De Carlo.
    "Presenteremo una nuova interrogazione parlamentare al ministro della Salute proponendo una nuova ispezione", aggiunge il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa


        Modifica consenso Cookie