Fitzpatrick resta leader, Pavan in rimonta non molla

E' sfida per il titolo con Kitayama, ottimo 3/o round per Laporta

Redazione ANSA ROMA

- 17:40 - E' ancora Matthew Fitzpatrick, anche dopo il terzo round, il leader del 76/o Open d'Italia. All'Olgiata Golf Club di Roma, con una grande reazione e uno score totale di 200 (-13), ha conservato la leadership con un colpo di vantaggio sull'americano Kurt Kitayama, secondo con 201 (-12) e star del penultimo giro. Mentre lo scozzese Robert MacIntyre è 3/o (202, -11) davanti al britannico Matt Wallace e all'austriaco Bernd Wiesberger, entrambi 4/i con 203 (-10). Andrea Pavan è invece 10/o (206, -7) a sei colpi da Fitzpatrick e domani, nella volata finale del quinto appuntamento 2019 dell'European Tour, sarà chiamato a una grande rimonta per provare a inseguire il sogno vittoria davanti al proprio pubblico. Grande recupero di Francesco Laporta, 13/o (207, -6) alle spalle di Pavan. Crollo "olimpico" per Justin Rose. Il campione ai Giochi di Rio 2016 è precipitato dalla 3/a alla 51/a posizione (213, par) - al fianco, tra gli altri, degli azzurri Guido Migliozzi, Renato Paratore e Nino Bertasio - dopo un parziale da incubo chiuso in 78 (+7).  

- 16:48 - "Contento per la reazione, domani dovrò dare il massimo. Per la vittoria servirà un'impresa, darò tutto quello che ho dentro. E' stata una gara strana ma per com'era iniziata posso ritenermi abbastanza soddisfatto".
Queste le dichiarazioni di Andrea Pavan che, nel terzo giro del 76° Open d'Italia, dopo una partenza da incubo è stato protagonista di una grande reazione, pur finendo la gara con l'amaro in bocca per un bogey alla buca 18. Il golfista romano, cresciuto proprio all'Olgiata, ha chiuso la gara con un parziale di 70 (-1) su un totale di 206 (-7). E ad un giro dal termine è attualmente a cinque colpi da Kurt Kitayama, 26enne californiano autore di una prova show (totale di 201, -12) che gli ha permesso di salire al comando provvisorio della classifica. Davanti al proprio pubblico domani, nel round finale del quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour, "Nello" Pavan è chiamato a una grande rimonta. Il pubblico di Roma, dopo il ko di Francesco Molinari, si aggrappa al talento dell'azzurro.

- 16:30 - E' Kurt Kitayama la star del terzo round del 76/o Open d'Italia. All'Olgiata di Roma prova show del player americano che, con un parziale bogey free chiuso in 65 (-6) su un totale di 201 (-12) colpi, è salito al vertice provvisorio della classifica. "Sogno la vittoria - dice all'ANSA l'americano - e domani darò il massimo per ottenerla. Adoro Roma e nel 2022 sarebbe bellissimo giocare al Marco Simone la Ryder Cup".

- 16.20 - Francesco Laporta è la sorpresa azzurra del terzo round del 76/o Open d'Italia, chiuso con un parziale di 68 (-3) su un totale di 207 (-6). All'Olgiata Golf Club di Roma un'ottima prova per l'azzurro, che spiega il segreto di questo risultato sorprendente. "In campo gioco sereno, mi sento sicuro e spero di migliorare a partire da domani. Darò il massimo. Questo è un anno importante per me, grazie a tutte le persone che anche oggi mi hanno sostenuto".

- 15.40 - Il carattere di Andrea Pavan esce nel momento più complicato. All'Olgiata il player azzurro reagisce, e con tre birdie (di cui due consecutivi alle buche 12 e 13) si riporta sotto. Ora il gran finale del terzo giro con il golfista capitolino che dovrà sfruttare al massimo l'ultimo par 5 a disposizione.  Niente da fare per Justin Rose. Prova davvero complicata per il campione olimpico di Rio de Janeiro 2016. Mentre in testa alla classifica è bagarre con Robert MacIntyre e Kurt Kitayama sugli scudi. Non mollano Matt Wallace, Matthew Fitzpatrick e Bernd Wiesberger.

- 14:40 - Nel terzo round del 76° Open d'Italia grandi difficoltà non solo per Andrea Pavan ma anche per Justin Rose. All'Olgiata Golf Club di Roma il britannico, campione olimpico, complici due bogey consecutivi (alle buche 5 e 6) ha perso posizioni ed è ora distante dalla vetta. Nel penultimo giro del torneo grande exploit dell'americano Kurt Kitayama e dello scozzese Robert MacIntyre. Classifica indecifrabile con Matthew Fitzpatrick e Matt Wallace che non mollano la presa. Tra gli azzurri il migliore, fin qui, è Francesco Laporta, protagonista di un parziale chiuso in 68 (-3). Davvero un'ottima prova per il player pugliese. 

- 13.50 - Inizio da incubo per Andrea "Nello" Pavan nel terzo giro dell'Open d'Italia. Dopo un birdie iniziale che aveva fatto sognare il pubblico, l'azzurro ha incassato due pesanti errori. Un bogey alla buca 3 e un doppio bogey alla buca 5 rischiano di costare carissimo a Pavan che ha perso posizioni. Continua a macinare colpi e giocate il danese Soren Kjeldsen, sorpresa del terzo round. Bene anche Matt Wallace mentre Justin Rose non ha ancora trovato il ritmo giusto. 

- 13:30 - All'Olgiata Golf Club di Roma è iniziata anche la gara di Justin Rose. Il campione olimpico di Rio 2016, ieri terzo alla fine del secondo round, nel 76° Open d'Italia insegue una nuova impresa sull'European Tour. E' il turno anche di Matthew Fitzpatrick, attualmente leader del torneo. Big tutti in campo all'Olgiata, con la terza manche dell'Open d'Italia che entra nel vivo.

 - 13:00 - Nel terzo round del 76° Open d'Italia perde terreno Guido Migliozzi. Il player vicentino, ieri 21/o e protagonista di una buona rimonta, non ha iniziato al meglio la sua gara con due bogey nelle prime cinque buche. All'Olgiata Golf Club grande inizio per il danese Soren Kjeldsen che, con un parziale di -5 nelle prime 7 buche giocate, s'è portato a ridosso dei big.

- 12:30 - All'Olgiata Golf Club di Roma l'attesa è finita. E' cominciato il terzo round di Andrea Pavan al 76° Open d'Italia. Cresciuto nel circolo capitolino, il beniamino del pubblico è stato accolto sul tee della buca 1 da amici e parenti. Tanti gli applausi per "Nello" Pavan che ieri ha chiuso il secondo round della massima rassegna del "green" in 8/a posizione a quattro colpi da britannico Matthew Fitzpatrick, nuovo leader del quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour. E ora proverà a rimanere agganciato ai big per inseguire domani il sogno vittoria.

- 10:00 - All'Open d'Italia è l'ora del moving day. Dopo i primi verdetti, tra il flop di Francesco Molinari, la leadership di Matthew Fitzpatrick e la conferma di Justin Rose, all'Olgiata Golf Club il quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series entra nel vivo. Roma sogna con Andrea Pavan, beniamino del pubblico cresciuto a pochi passi dal circolo capitolino, che ieri ha chiuso il secondo round in 8/a posizione a quattro colpi da Fitzpatrick.

 "Nello" Pavan comincerà la penultima manche alle 12:25 (dal tee della buca 1) e giocherà al fianco dell'austriaco Bernd Wiesberger, al terzo posto nella Race to Dubai, l'ordine di merito del massimo circuito continentale.
    Il 30enne capitolino punta a rimanere attaccato al gruppetto di testa per poi giocarsi tutte le chance domani. Quaranta minuti più tardi, alle 13:05, sarà invece il turno di Rose. Il britannico, ex numero 1 mondiale (ora quinto nel ranking) è il grande favorito al titolo. Il campione olimpico di Rio 2016 si troverà di fronte l'indiano Shubhankar Sharma, che ieri lo ha agganciato al 3/o posto insieme a Graeme McDowell, Andrew Johnston e Rory Sabbatini.
    Mentre gli ultimi a scendere sul green saranno il danese Joachim Hansen (2/o a metà gara) e Fitzpatrick, 25enne di Sheffield che per il momento ha messo tutti in fila.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA