Da Mickelson a DeCheambeau, in 11 fanno causa al PGA

Volti Superlega aprono scontro legale, "revocateci sospensione"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 03 AGO - Da Phil Mickelson a Bryson DeChambeau, undici giocatori passati alla LIV Golf fanno causa al PGA Tour chiedendo la revoca immediata della sospensione indetta nei loro confronti dal massimo circuito americano maschile. Lo rivela il Wall Street Journal.
    Tra i golfisti che hanno deciso d'intraprendere una battaglia legale ecco anche Abraham Ancer, Jason Kokrak, Carlos Ortiz, Pat Perez, Ian Poulter, Peter Uihlein. E ancora: Talor Gooch, Matt Jones e Hudson Swafford, con quest'ultimi tre che hanno chiesto la sospensiva immediata per giocare i play-off del PGA Tour.
    I ribelli della LIV Golf, membri del PGA Tour, si sono rivolti all'Antitrust. E' ormai a un punto di non ritorno la diatriba che sta dividendo il green e tra i più critici c'è ancora Mickelson, fino a pochi mesi fa tra gli emblemi del PGA Tour.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA