Ecco il Ladies Italian Open, è l'ora delle donne

Dal 2 al 4 giugno in Piemonte la 26/a edizione con 10 azzurre

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 03 MAG - Con il Ladies Italian Open, lo spettacolo è donna. Dal 2 al 4 giugno il Piemonte (regione europea dello sport 2022) ospiterà la 26esima edizione dell'Open d'Italia femminile che, per il secondo anno consecutivo, si giocherà al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (Alessandria). Inserito nel calendario del Ladies European Tour (LET), il torneo vedrà sfidarsi 126 giocatrici che si affronteranno per il titolo e si contenderanno un montepremi di 200.000 euro. Tra queste anche dieci azzurre (contro le nove del 2021). Dalle big Giulia Molinaro (ha partecipato alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e Tokyo, si è classificata terza in un Major nel 2021 al KPMG Women's PGA Championship e gioca sul LPGA Tour) e Virginia Elena Carta (che lo scorso anno fece il suo debutto da proette proprio al Ladies Italian Open e che nel 2022 si sta affermando sul LET), da Roberta Liti (settima e miglior azzurra nel 2021) a Lucrezia Colombotto Rosso (che recentemente ha festeggiato il primo successo da professionista sul LET Access imponendosi nel Terre Blanche Ladies Open). Passando per Martina Flori ed Erika De Martini. Proette ma non solo. Perché tra le italiane in gara ci saranno pure quattro amateur: Benedetta Moresco (quarta all'Augusta National Women's Amateur 2022), Carolina Melgrati, Francesca Fiorellini (talento in erba) e Alessandra Fanali.
    A difendere il titolo sarà invece la 19enne francese Lucie Malchirand che, dopo l'exploit da amateur nel 2021 passò poi subito al professionismo. Tra le past winner ecco poi la norvegese Marianne Skarpnord (per lei cinque successi sul LET), regina della competizione nel 2009. Grande attesa per la svedese Maja Stark, nuova rivelazione del golf continentale. Proette dal 2021, la 22enne di Abbekås ha già collezionato tre successi sul LET (nel palmarès anche una vittoria sul LET Access), di cui uno arrivato la scorsa settimana in Australia al Women's NSW Open.
    Leader dell'ordine di merito del LET, sarà tra le protagoniste più attese.
    Ad aprire lo show sarà, mercoledì 1 giugno, la Pro-Am. Poi si farà sul serio, con il Ladies Italian Open (l'associazione Susan G. Komen Italia sarà Charity Partner dell'evento) che si disputerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36.
    L'ingresso sarà gratuito e le azzurre cercheranno l'impresa. In 25 edizioni, nessuna italiana è riuscita infatti a imporsi in questo appuntamento. Quattro, invece, i secondi posti firmati da Silvia Cavalleri (2000 e 2002), Veronica Zorzi (2005) e Giulia Sergas (2011).
    Con il Ladies Italian Open, il golf è un gioco da ragazze. Verso la Ryder Cup 2023 che, per la prima volta nella sua storia, si giocherà in Italia e sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Roma. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA