Golf: Open Italia, Wiesberger campione a Roma

Con 268 (-16) colpi ha superato al fotofinish il britannico Matthew Fitzpatrick

Redazione ANSA ROMA

171.9 - "Vincere l'Open d'Italia e il secondo torneo in carriera delle Rolex Series European Tour, è una grande soddisfazione. Sono davvero felice, anche per aver avvicinato la Top 20 mondiale ed essere salito al vertice della Race to Dubai. Grzie a tutti (in italiano n.d.r.)". Così Bernd Wiesberger dopo la vittoria nella 76/a edizione dell'Open d'Italia di golf, che gli ha fruttato anche un assegno da 1.166.660 dollari.

16.55 -  Bernd Wiesberger con 268 (-16) colpi ha superato al fotofinish il britannico Matthew Fitzpatrick e ha vinto la 76/a edizione dell'Open d'Italia.
All'Olgiata Golf Club di Roma festa doppia per il 34enne di Vienna, che si è preso anche la leadership della Race to Dubai, l'ordine di merito dell'European Tour. Wiesberger è il primo golfista austriaco a imporsi nella massima rassegna nazionale del "green", conquistando così la seconda vittoria in carriera in un torneo delle Rolex Series.

16.25 - Battute finali all'Olgiata Golf Club di Roma con Bernd Wiesberger che ha messo le mani sul 76/o Open d'Italia. L'austriaco precede in classifica Matthew Fitzpatrick e, a una manciata di buche dal termine della rassegna, è sempre più vicino al successo.

16.22 - Francesco Laporta è il miglior azzurro dell'Open d'Italia. Il player di Castellana Grotte con 275 (-9) colpi ha chiuso il torneo davanti ad Andrea Pavan (276, -8), beniamino dell'Olgiata Golf Club. E' un risultato super per il barese, che alla vigilia era considerato un autentico outsider.

15.27 - Bernd Wiesberger è il nuovo leader in solitaria dell'Open d'Italia. L'austriaco ha messo la testa avanti e ora deve difendersi dagli attacchi di Matthew Fitzpatrick e Kurt Kitayama, che inseguono.
Niente da fare per Andrea Pavan: il sogno vittoria è sempre più lontano. Il 30enne capitolino non molla, ma adesso è anche dietro a Francesco Laporta, protagonista di un'altra grande prova.

14.55 - Si riducono le chance di vittoria per Andrea Pavan. Dopo quello alla buca 8 ancora un doppio bogey pesantissimo per l'azzurro, che alla 11 torna ad inciampare. Con sette buche ancora da giocare, l'azzurro deve recuperare cinque colpi a Matthew Fitzpatrick e Bernd Wiesberger, appaiati al vertice della classifica. 

14.30 - Dopo il doppio bogey alla buca 8 è arrivato il pronto riscatto di Andrea Pavan che infila due birdie consecutivi alla 9 e alla 10. Lazzurro è nuovamente a tre colpi da Matthew Fitzpatrick, leader del torneo.

14.00 - Dopo lo show arriva la doccia fredda. Praticamente tutto da rifare per Andrea Pavan che, dopo un eagle e due birdie, inciampa nel primo pesante errore. Nell'ultimo round del 76/o Open d'Italia doppio bogey alla buca 8 per l'azzurro, raggiunto in classifica da un altro italiano, la sorpresa Francesco Laporta.

13.50 -  Continua senza soste la rimonta di Andrea Pavan. Dopo l'eagle alla buca 4 altre prodezze per l'azzurro che infila due birdie consecutivi (alla 6 e alla 7). Il 30enne capitolino, cresciuto all'Olgiata Golf Club, ora ci crede. Matthew Fitzpatrick, leader del torneo, è ora distante solo tre colpi. Con il gap fin qui dimezzato.

13.30 - Un eagle show di Andrea Pavan alla buca 4 fa esplodere di gioia il pubblico. Grande prodezza dell'azzurro che si riporta sotto. Ma il britannico Matthew Fitzpatrick ha iniziato forte e continua a tenere a distanza gli avversari. Prime sette buche super anche per Francesco Laporta, che continua a fare un figurone grazie a due birdie

13.00 -Big tutti in campo. Con il primo tee shot di Kurt Kitayama e quello del leader Matthew Fitzpatrick, il 76° Open d'Italia è entrato nella fase clou. Sul green tutti i player a caccia del titolo nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour.

12.30 - Finale di gara da campione per Justin Rose dopo la debacle di ieri. All'Olgiata Golf Club di Roma il numero 5 del world ranking ha chiuso il torneo in 277 (-7) colpi, dopo un parziale finale sottolineato da un 64 (-7). Prova bogey free, caratterizzata da 7 birdie, per il campione olimpico di Rio 2016, che torna però a casa a bocca asciutta complice il crollo nel "moving day" del torneo Rolex Series European Tour

12.15 - Bagno di folla per il tee shot di Andrea Pavan. Il pubblico ha dedicato tanti applausi a "Nello"  idolo di casa. Il 30enne capitolino, ieri 10/o a sei colpi dal leader Matthew Fitzpatrick, è chiamato all'impresa nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour. E alle 12:50 sarà il turno di Fitzpatrick, atteso da un testa a testa con l'americano Kurt Kitayama (secondo dopo il terzo round).

12.00 - Tanti spettatori all'Olgiata Golf Club di Roma per il primo tee shot di Francesco Laporta. Nell'ultimo round  l'azzurro (ieri 13/o) ha iniziato la sua gara e punta a un risultato di prestigio nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour. Al suo fianco Danny Willett, Masters Champion 2016. Molti applausi per il player pugliese in attesa di Andrea Pavan.

 9.45 - E' cominciata la volata finale per aggiudicarsi il 76/o Open d'Italia. All'Olgiata Golf Club di Roma la corsa al titolo è apertissima. Matthew Fitzpatrick, leader della rassegna con 200 (-13) colpi, scenderà in campo alle 12:50 per dare la caccia al sesto titolo in carriera sull'European Tour. Al suo fianco, nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series, l'americano Kurt Kitayama, ieri secondo con 201 (-12). Prima toccherà invece agli azzurri più attesi. Alle 11:52 Francesco Laporta, 13/o (207, -6) e tra i protagonisti del terzo round, proverà a inseguire un risultato di prestigio. A dargli filo da torcere il Masters Champion 2016, Danny Willett. Mentre alle 12:10 sarà il turno di Andrea Pavan. Il player capitolino, cresciuto all'Olgiata, davanti al proprio pubblico sarà chiamato all'impresa. Decimo (206, -7) a sei colpi da Fitzpatrick, per inseguire il sogno vittoria dovrà dare il via a una grande rimonta. Fitzpatrick, 25enne di Sheffield, insegue il sesto successo in carriera sull'European Tour. L'inglese non è un giocatore qualunque, ma un giovane dal grande avvenire già entrato nella storia del golf britannico con il successo bis all'Omega European Masters 2018 che l'ha incoronato come il giocatore più vincente all'età di 24 anni.   Superando perfino una leggenda come Nick Faldo. Ma occhio a Kitayama e a Pavan, uno che negli ultimi round ha sempre dimostrato grandi exploit. In palio non solo la 76/a edizione dell'Open d'Italia ma anche punti fondamentali nella corsa ai Giochi di Tokyo e alla Ryder Cup 2020.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA