Intitolata a Bordin Sala Stampa Lazio

Falconio, bel gesto in anno peggiore storia Radio Radicale

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - La Sala Stampa del Consiglio regionale del Lazio porta da stamattina il nome di Massimo Bordin, lo storico giornalista di Radio Radicale scomparso lo scorso 17 aprile. A scoprire la targa, nella 'cittadella' della Pisana a Roma, il presidente del Consiglio Mauro Buschini (Pd) insieme con il direttore di Radio Radicale Alessio Falconio, la giornalista Daniela Preziosi, compagna di Bordin, il figlio Pierpaolo e il capogruppo di +Europa Radicali del Lazio Alessandro Capriccioli. "E' stato il mio primo atto da presidente - ha detto Buschini - con l'accordo di tutti i consiglieri. A Bordin vogliamo dare un'altra casa qui, che è la casa di tutti i cittadini del Lazio.
    Tutti noi gli dobbiamo qualcosa". Per il direttore Falconio, Bordin è stato "un gigante del nostro mestiere, un maestro.
    Dedicargli una sala stampa significa consegnarlo alle future generazioni. E' una scelta di ottimismo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma