• Sport e Salute: Cozzoli, nessuna associazione resti indietro

Sport e Salute: Cozzoli, nessuna associazione resti indietro

Presidente visita società dilettantistiche in giorno riapertura

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, ha visitato due società dilettantistiche romane, nel primo giorno di riapertura di palestre, campi, circoli e piscine. "E' un'occasione speciale, un primo segno di ritorno alla normalità. Lo sport racchiude tutti i valori di una corretta ripartenza: rispetto delle regole, spirito di sacrificio, capacità di rialzarsi e gioco di squadra", ha detto.
    Con i bambini dell'Us Primavera Rugby a Tor di Quinto, con quelli del mini-basket e della scuola calcio della Polisportiva Borgo Don Bosco a Centocelle, Cozzoli ha partecipato alla ripresa delle attività. Un modo diverso di vivere lo sport, per il momento. "Distanti ma uniti", ha sottolineato Cozzoli.
    "Faremo un bilancio tra qualche giorno delle società che sono ripartite e di quelle che hanno preferito aspettare anche nelle regioni dove c'era il via libera. Ascolteremo le criticità, le difficoltà, i problemi e anche la soddisfazione per essere tornati a giocare. Il governo e il ministro Spadafora hanno messo in campo uno sforzo straordinario: il bonus per i collaboratori sportivi, 17 milioni dedicati alla riapertura in sicurezza delle strutture, i 70 milioni di contributo pubblico anticipati alle federazioni, agli enti e alle discipline associate proprio per far fronte all'emergenza. L'obiettivo è che nessuna associazione di base rimanga indietro". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie