Violenza su figlia, padre condannato

Uomo abusò della bambina che aveva sei anni

(ANSA) - IMPERIA, 12 NOV - Il tribunale collegiale di Imperia (presidente Donatella Aschero) ha condannato a 7 anni e 6 mesi e a un risarcimento di 70 mila euro un uomo di 41 anni abitante in provincia di Cuneo, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti della figlia. I fatti risalgono al luglio del 2014, quando la figlia aveva sei anni. Secondo l'accusa, sostenuta dal pm Paola Marrali, la violenza si era consumata a Riva Ligure (Imperia), durante una vacanza. Le indagini partirono da alcune frasi della bambina, che alla mamma, alla nonna e a un'amica, al rientro dalla vacanze, aveva detto: "Papà mi ha fatto male, ha fatto una cosa brutta", "Io e papà abbiamo un segreto". Queste e altri particolari scoperti dalla madre misero in allarme la donna che denunciò il caso ai carabinieri di Cuneo. Nella deposizione della madre è emerso che la figlia, a distanza di 5 anni dai fatti, rifiuta ancora la figura paterna. L'attendibilità delle frasi della minore sono state certificate da una psicologa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere