Femminicidio a Curno, ergastolo all'ex

Il gup in abbreviato dispone un milione di risarcimento

(ANSA) - BERGAMO, 15 NOV - E' stato condannato all'ergastolo in abbreviato il tunisino Arjoun Ezzedine, 35 anni, a processo a Bergamo per aver ucciso la moglie con un coltellata lo scorso 2 febbraio. Disposto anche un risarcimento di quasi un milione di euro alla famiglia della vittima, Marisa Sartori, di 25 anni.
    Stamattina il gup Massimo Magliacani ha condannato al massimo della pena il tunisino, che a febbraio ferì anche la sorella della moglie, Deborha, di 23 anni. L'assassinio era avvenuto a Curno, nel garage della casa dei genitori della vittima, parrucchiera: lì la giovane era tornata a vivere dopo aver lasciato il marito. Ezzedine l'aveva ammazzata con un'unica, fatale, coltellata al cuore.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa