Follet, chi vuole Brexit teme referendum

Romanziere britannico, imbarazzato che mio Paese rifiuti Europa

(ANSA) - MILANO, 17 NOV - Un nuovo referendum sulla Brexit "mi piacerebbe, perché questa volta andrebbe diversamente. Chi vuole la Brexit non vuole un altro referendum, sa che perderebbe". E' l'opinione di Ken Follett, protagonista con altri tre romanzieri bestseller britannici del 'Tour dell'amicizia', un giro in quattro Paesi europei iniziato da Bookcity Milano con cui gli scrittori vogliono dichiarare il proprio amore all'Europa e il dissenso verso l'uscita dall'Ue. "C'è una possibilità, forse" di un nuovo referendum, "lo dovrebbe chiedere il Labour, ma non credo che vincerà le elezioni, quindi è una chance ridotta", ha ammesso Follett a meno di un mese dal voto, affiancato al Teatro Carcano da Lee Child, Jojo Moyes e Kate Mosse. "Sono imbarazzato - ha spiegato l'autore di bestseller come 'I pilastri della terra' - che il mio Paese voglia rifiutare il suo posto in Europa, e che gli inglesi dicano di stare bene da soli. Io da solo non sto bene".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa