Scoperti 250 lavoratori in nero, smantellata rete a Brescia

Nella ristorazione. Anche dei percettori di reddito cittadinanza

La Guardia di Finanza di Brescia ha smantellato una rete di 250 lavoratori in nero impiegati nel settore della ristorazione e dell'organizzazione di eventi.
Alcuni dei coinvolti percepivano anche l'indennità di disoccupazione. Al centro dell'inchiesa della Gdf 'Master Black' c'è una Onlus con sede a Brescia che metteva a disposizione i propri tesserati a 22 attività di ristorazione del Nord Italia tra Brescia, Bergamo, Milano, Cremona, Pavia, Verona, Vicenza e Bolzano.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie