Regione, 24,8 mln euro a Centri Impiego

Ceriscioli e Bravi,rivoluzione personale, strutture, informatica

Quasi 25 milioni di euro (24,8) in tre anni (2019-2021) per il programma di potenziamento dei 13 Centri per l'impiego delle Marche. Il programma, che definisce l'utilizzo delle risorse previste dal Decreto del Ministero del Lavoro n.74, è in pieno svolgimento e "ha numeri importanti" secondo il presidente della Regione Ceriscioli. Le misure principali riguardano il rafforzamento del personale (11,8 milioni di euro) con 168 nuove assunzioni, su 305 dipendenti attuali, "un aumento del 50% rispetto ad oggi" ha sottolineato Ceriscioli, 8 milioni di euro per arredi, attrezzature e infrastrutture informatiche e 5 milioni di euro per l'adeguamento delle strutture. L'obiettivo è assicurare un sistema uniforme e integrato di servizi erogati in un mercato del lavoro sempre più complesso, potenziando in particolare l'incrocio di domanda e offerta, sia per il neodiplomato che per il cinquantenne. "Una rivoluzione" secondo l'assessore al Lavoro Loretta Bravi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie