Nasce il 'Lega B for special-Porto Potenza'

Parteciperà alla prima stagione Divisione Paralimpica della Figc

A Porto Potenza (Mc), nell'Antico Uliveto, è stato presentato un team davvero speciale: il 'Lega B for special-Porto Potenza calcio' che parteciperà alla prima stagione sportiva della Divisione calcio Paralimpico e sperimentale Figc, nel campionato della regione Marche. La squadra, affiliata alla Lega di B, aderisce al progetto di Figc e leghe di 'Quarta categoria', il campionato di calcio a sette, per atleti con disabilità intellettivo-relazionale e patologie psichiatriche, esteso a tutta Italia, al quale sono iscritte 14 squadre associate ad altrettanti club di B.
    All'evento erano presenti il presidente della Lega B, Mauro Balata; il sindaco del Comune marchigiano, Noemi Tartabini, insieme al vicesindaco, Giulio Casciotti, e agli onorevoli del territorio, Francesco Acquaroli e Mario Morgoni, quindi il presidente del Coni Marche, Fabio Luna, e quello del Cip, Luca Savoraidi. Ma all'Antico Uliveto c'erano soprattutto i protagonisti di questa storia, i 15 atleti, le loro famiglie e i cinque allenatori: Tonino Di Biasi, Gabriele Baldassarri, Giulio Casciotti, Giovanni Trulli e Francesco Morgese. Il campionato inizierà il 22 febbraio.
    "L'anno scorso - ha detto Balata - sono stato di parola e vi sono venuto a vedere. Quest'anno farò lo stesso e vi chiedo lo stesso impegno negli allenamenti e il massimo fair-play in campo per onorare degnamente - e sono sicuro che lo farete - i valori di rispetto che promuove la Lega B. Io sono il vostro primo tifoso. Complimenti inoltre a tutto lo staff e a tutti coloro che credono in questo progetto, come il presidente federale Gravina che ha istituito con grande attenzione la Divisione calcio paralimpico e sperimentale guidata da Valentina Battistini". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie