Ceriscioli, Salvini rischia fine E-R

Presidente Marche, contestazioni ex ministro? Sembra ci sostenga

(ANSA) - ANCONA, 21 FEB - "Salvini rischia di fare la fine della Borgonzoni, la sua candidata in Emilia Romagna". Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, a margine della presentazione ad Ancona di uno studio di Nomisma commissionato dalla Fondazione Merloni, replica al leader della Lega Matteo Salvini che a Pesaro ha detto di prepararsi a "cinque anni impegnativi" nel governo delle Marche. Gli elementi "messi in campo" dall'ex ministro dell'Interno, afferma Ceriscioli, "mi sembrano evidenziare più la voglia di sostenere il governo regionale, che dargli contro". "Dice che vuole togliere le tasse alle nuove imprese per i primi tre anni: lo stiamo facendo dal 2015, significa che apprezza quello che la Regione sta facendo".
    "Combattere le liste d'attesa? - aggiunge - Sapete qual è stata la crescita in termini di servizi, 60 mila prestazioni in più tutti i mesi. Sull'economia - prosegue Ceriscioli - si è dimenticato di dire le Marche hanno avuto la crescita del Pil più alta di tutte le regioni italiane".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie