Operaio sale su gru a Jesi, poi scende convinto da Cc

Minacciava di buttarsi. Trattative durate un'ora e mezza

(ANSA) - JESI, 18 SET - Un operaio edile è salito per protesta questa mattina sulla gru del cantiere della Torre Erap, l'edificio di edilizia popolare in costruzione in via Tessitori a Jesi, ed ha minacciato di buttarsi di sotto. Dopo un'ora e mezza di trattative è stato convinto a scendere dai carabinieri.
    E' successo alle 7:30 all'inizio del turno del lavoro.
    L'uomo, che lavora nel cantiere, si è arrampicato fino a 20 metri lamentandosi e urlando contro le cattive condizioni economiche e di lavoro. Alla fine i militari lo hanno persuaso a tornare a terra. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie