Unicam a Lubiana, piattaforma diritto

Ateneo camerte capofila in progetto diritto di famiglia

Un network composto da oltre 100 professionisti di area sociale e giuridica provenienti da svariati Paesi europei si è riunito a Lubiana per analizzare le best practices europee in materia di rapporti patrimoniali di famiglia. Quando una coppia è composta da persone di nazionalità diversa l'individuazione della legge applicabile è molto complicata: per questa ragione un team di ricercatori europei guidato dall'Università di Camerino e coordinato dalla prof.
    Lucia Ruggeri ha realizzato un data base consultabile su sito www.euro-family.eu in cui ogni cittadino può trovare suggerimenti e indicazioni utili su come gestire al meglio il proprio patrimonio. La piattaforma, finanziata dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Justice, contiene report che descrivono la legislazione in materia di famiglia e successioni di ogni Paese europeo, una raccolta ragionata di casi pubblicata in lingua inglese dalla Scuola di Giurisprudenza Unicam, articoli di approfondimento scritti in lingua inglese, slovena, spagnola e croata. Nel progetto sono coinvolte anche le Università di Lubiana, Rijeka e Almeria oltre alla Fondazione Scuola di Alta Formazione Giuridica. All'incontro hanno partecipato delegazioni di studenti di Giurisprudenza di vari Paesi, rappresentanti del notariato europeo, giudici della Corte di Giustizia e delle Corti Costituzionali. I lavori sono stati aperti dall'Ambasciatore italiano in Slovenia Paolo Trichilo. La collaborazione tra l'Università di Lubiana e quella di Camerino è suggellata anche da un accordo Erasmus che permette la mobilità di accademici e studenti in programmi di formazione congiunti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie