Videosorveglianza, problemi a Campobasso

Sindaco Gravina, servono interventi migliorativi

(ANSA)-CAMPOBASSO, 12 NOV - Il sistema di telecamere della città di Campobasso, finanziato dalla Regione Molise con il 'Patto per la Sicurezza', "sta mostrando una serie di criticità che l'amministrazione comunale ha già fatto presente ufficialmente alla Regione". Lo scrive il sindaco Roberto Gravina, sottolineando che, "soprattutto dal punto di vista tecnologico, il progetto non è adatto alle infrastrutture esistenti. In ogni caso, trattandosi di appalto regionale, abbiamo scritto alla Regione per chiedere un intervento in garanzia". Gravina ha ricordato che "la ditta ha risposto a una nota del Comune specificando che l'impianto è stato consegnato in 'Modalità Test' e pertanto è, per definizione, in uno stadio intermedio e parziale di realizzazione e può presentare criticità da definire e risolvere. Il contratto impedisce, anche sotto il profilo giuridico, l'avvio della manutenzione.
    Bisognerà operare per interventi in grado di migliorare l'infrastruttura esistente, ma poi, con altro programma abbiamo previsto altre 21 telecamere".
    Si tratta, ha annunciato Gravina, di telecamere di "migliore qualità rispetto a quelle esistenti che, non verranno connesse sulla rete Wi-Fi, ma forniranno immagini visionabili ogni volta che le autorità di polizia ne avranno bisogno e ne faranno richiesta". Il sistema di videosorveglianza, con 120 telecamere, era stato inaugurato lo scorso 8 aprile dall'allora sindaco, Antonio Battista. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere