Shoah: Nocera, da noi campi internamento

Furono deportati 260 ebrei. Condizioni di vita molto dura

(ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO), 25 GEN - "In Molise vi erano cinque campi di internamento degli ebrei, arrivati da tutta Italia. Si trovavano a Casacalenda, Vinchiaturo, Bojano, Agnone ed Isernia. Le condizioni di vita erano molto dure e ci furono diversi tentativi di suicidi". Così a Termoli il ricercatore dell'Unimol, Fabrizio Nocera, in un incontro con gli studenti dell'Istituto Comprensivo "Brigida". Nocera da alcuni anni è impegnato a ricostruire le storie di coloro che furono internati in regione. A sua firma, il saggio "Pagine di Novecento molisano" proprio su quanto accadde negli anni bui della guerra.
    "Purtroppo abbiamo fatto anche noi parte di questa brutta storia - spiega Nocera ai ragazzi -.Molto spesso noi molisani pensiamo che la storia sia stata vissuta molto lontano da noi, ma questo non è vero e non è stato così. Sono stati internati nei 5 campi 260 ebrei poi anche altre categorie, provenienti da tutta Italia, che avversavano il regime. Venti sono finiti ad Auschwitz da dove è tornata una sola persona, una donna".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie