Agnone, una campana per zi' Michele

Fusa da Pontifica Fonderia Marinelli e donata da compaesani

(ANSA) - AGNONE (ISERNIA), 27 GEN - Per oltre vent'anni è stato il sagrestano nella parrocchia di Villacanale, frazione di Agnone, e uno dei suoi compiti era suonare le campane per la comunità. E proprio un'elegante campana in bronzo di 4 kg, fusa dalla Pontificia fonderia Marinelli e decorata dall'artista Paola Patriarca, è stata scelta come dono per zi' Michele Ingratta, primo centenario nella storia di Villacanale di Agnone. Cento anni li ha compiuti il 21 novembre 2019, sabato scorso un'altra festa per lui con la consegna della "Campana del Centenario", benedetta dai sacerdoti don Francesco Martino e don Paolo Del Papa, presenti alla consegna alla quale ha partecipato anche l'artista Armando Marinelli, contitolare dell'omonima fonderia di Agnone, la più antica del mondo. Impressa nel bronzo c'è la classica icona di San Michele Arcangelo cui è intitolata la parrocchia di Villacanale, poi la rappresentazione di zi' Michele che vendemmia, quindi la chiesa parrocchiale e l'annessa canonica con il campanile. Infine sul bronzo della campana anche l'elenco delle persone che hanno voluto effettuare l'originale dono: Nicola Di Filippo, Giuseppe Di Menna, Mario Di Menna, Giovanni Labbate, Domenico Marcovecchio, Antonio Massanisso (fu Armando), Adelmo Mastronardi, Giovanni Mastronardi (residente in Spagna), Bambina e Mimmo (nipoti). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie