Migranti: Toma, sconcerto per 19 in fuga da Campomarino

Presidente Molise, 'ministeriali' dilettanti allo sbaraglio

(ANSA) - CAMPOBASSO, 03 AGO - "Sconcerto e disappunto, gli spostamenti sembrano effettuati a 'tavolino' senza cognizione dei territori". Così, interpellato dall'ANSA, il presidente della Regione Molise, Donato Toma, commenta la notizia relativa alla fuga di 19 migranti dal Centro di accoglienza di Campomarino (Campobasso), località turistica dell'Adriatico, dove erano arrivati pochi giorni fa provenienti da Lampedusa e sottoposti a tampone molecolare Covid-19 e quarantena. Il Governatore non nasconde il proprio rammarico (è un eufemismo ndr) nel parlare della vicenda. "Noi ci impegniamo al massimo e chiediamo sacrifici alla nostra gente, ma a quanto pare 'i ministeriali' - sottolinea - agiscono da 'dilettanti' allo sbaraglio. Mi sarei aspettato maggiore e migliore concertazione.
    Ha ragione il sindaco di Campomarino ad esprimere disappunto".
    Poi aggiunge: "Il Molise è avanti nel confronto con altre regioni per rispetto delle regole, da altre parti ho visto che non è proprio così". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie