Vaticano: 'Parola Dio è sacra', niente fotocopie sull'altare

Card. Sarah, evitare improvvisazioni nelle letture della Messa

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 19 DIC - Niente foglietti o fotocopie all'ambone per leggere le letture della Messa: è una delle indicazioni che arriva dal Vaticano in una nota in preparazione della Domenica della Parola di Dio. Il documento è redatto dalla Congregazione per il Culto Divino e ha l'obiettivo di evitare improvvisazioni o soluzioni fa-da-te nella liturgia.
    Intanto "è necessario rispettare le letture indicate, senza sostituirle o sopprimerle". Poi si chiede ai sacerdoti di avere "speciale dedizione" nelle omelie per le quali possono attingere agli strumenti messi a disposizione dalla Chiesa.
    Si chiede una preparazione di chi è incaricato delle letture nella Messa ma anche di aver cura che l'ambone, il luogo dal quale si legge, sia riservato alla Parola di Dio e non anche a "commenti ed avvisi".
    "I libri che contengono i brani della Sacra Scrittura suscitano in coloro che li ascoltano la venerazione per il mistero di Dio che parla al suo popolo. Per questo si chiede di curare il loro pregio materiale e il loro buon uso. È inadeguato ricorrere a foglietti, fotocopie, sussidi in sostituzione dei libri liturgici", si legge ancora nel documento a firma del cardinale Prefetto Robert Sarah. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie