Un secolo di Concistori per disegnare la storia della Chiesa

In un libro il profilo dei cardinali degli ultimi centoventi anni

(ANSA) - ROMA, 05 GEN - Principi della Chiesa o martiri, con la porpora che indica proprio il colore del sangue? I cardinali sono quella ristretta cerchia di uomini nominati dai Papi che costituiscono l'apice di Santa Romana Chiesa. Ma rappresentano anche il volto della stessa Chiesa, collocandola sempre nel preciso momento storico che sta vivendo. In libreria ora è arrivato il saggio 'Usque ad sanguinis effusionem', firmato da Marco Mancini (per Tau editrice), che, con un lavoro certosino, offre una istantanea di tutti i cardinali da Pio X fino a Papa Francesco, Concistoro per Concistoro. Una disamina che attraversa oltre un secolo di storia all'interno delle mura leonine.
    "La sequenza dei Concistori non è mai solamente una cronaca - spiega nella presentazione il cardinale Angelo Bagnasco, a capo del Consiglio dei vescovi europei ma anche arcivescovo emerito di Genova ed ex presidente della Conferenza Episcopale Italiana - ma è un indicatore che lascia trasparire gli orientamenti e gli equilibri di una Istituzione che è di origine divina, e che si incarna nella storia umana". Il progressivo ampliamento del Collegio cardinalizio "non è dunque un elenco di persone investite di onore - sottolinea ancora Bagnasco - ma è soprattutto la geografia del progressivo allargamento delle comunità cristiane, e il riconoscimento della loro fede, e della testimonianza che spesso ha chiesto il sangue che la porpora esprime in modo simbolico e severo per chi ne è rivestito".
    Pensiamo alle nomine di Papa Francesco che hanno toccato Paesi dove la testimonianza della fede davvero sfiora il martirio, dalla Siria all'Iraq, dal Pakistan al Mali. Come anche spesso hanno affrontato situazioni difficili i cardinali 'in pectore', scelti dai Pontefici nella storia ma non nominati pubblicamente per evitare loro persecuzioni.
    Il libro, una sorta di 'enciclopedia' dei Concistori, comincia con il Conclave del 1903, con 62 cardinali che eleggono Papa Pio X, Patriarca di Venezia, al secolo Giuseppe Melchiorre Sarto il 4 agosto 1903. Solo tre mesi più tardi, il 9 novembre, Pio X procede al suo primo Concistoro per la creazione di nuovi cardinali. In 11 anni di pontificato presiederà 7 concistori creando 50 porporati.
    Dal 1903 all'ottobre 2019 sono stati celebrati 62 concistori per la creazione di 818 cardinali di Santa Romana Chiesa, 231 dei quali creati da Giovanni Paolo II. Seguono Paolo VI con 143, Benedetto XVI con 90, Francesco con 88, Pio XI con 76, Pio XII con 56, Giovanni XXIII con 52, Pio X con 50 e Benedetto XV con 32. A questi ai aggiungono i tredici cardinali creati a fine novembre 2020, il Concistoro inedito nella storia, con le mascherine e i videocollegamenti a causa della pandemia.
    Dal 1903 sono stati beatificati e canonizzati 7 cardinali, di cui tre - eletti Papi - sono stati successivamente canonizzati.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie