Covid: elemosiniere Papa, vaccini saranno anche per poveri

Cardinale Krajewski, 'priorità a categorie esposte, poi indigenti'

    "Abbiamo dato come Elemosineria molti vaccini anti influenzali, quando il Vaticano arriverà a smaltire le categorie prioritarie rispetto all'emergenza Covid, daremo anche questo vaccino". A dirlo all'ANSA è l'elemosiniere del Papa, il cardinale Konrad Krajewski, anche lui colpito dal Covid 19 ma fortunatamente ora in via di guarigione tanto da aver ripreso il lavoro all'Elemosineria.

    "Sicuramente lo daremo - spiega l'elemosiniere nel giorno in cui il Vaticano ha ufficializzato la somministrazione della prima dose di vaccino a papa Francesco e al Papa emerito Benedetto XVI -, si deve procedere secondo i criteri che sono quelli di rischio rispetto al contagio: sanitari, anziani, contatto con il pubblico, guardie svizzere, gendarmi, ecc., ma arriveremo anche agli indigenti", assicura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie