Settimo rende obbligatoria mascherina all'aperto

'Non siamo al liberi tutti, dobbiamo ridurre contagi al minimo'

(ANSA) - TORINO, 26 MAG - "È fondamentale ridurre al minimo il rischio di contagio e molti comportamenti a cui abbiamo assistito in questi giorni sono pericolosi. Non siamo al 'liberi tutti' e la leggerezza con cui qualcuno infrange le regole di distanziamento sociale rappresenta un rischio per tutti". Lo sostiene il Comune di Settimo Torinese, oltre 46mila abitanti alle porte di Torino, che ha deciso di estendere anche all'aperto l'obbligo di indossare la mascherina.
    La regola generale stabilita dall'amministrazione, più restrittiva di quella prevista dalla Regione che impone l'obbligo della mascherina solo nei luoghi chiusi, è che si deve indossare la mascherina - coprendo naso e bocca - ovunque si abbia un contatto a meno di due metri con persone che non sono conviventi. L'obbligo vale anche nei luoghi privati aperti al pubblico.
    "L'obiettivo è diminuire il rischio contagio soprattutto nei contesti che nei giorni scorsi si sono rivelati più problematici, con ritrovi di persone rischiosi per la sicurezza", spiega ancora il Comune di Settimo Torinese. Sono esentate dall'obbligo le persone che svolgono attività sportiva, i bambini sotto i 6 anni, i soggetti con disabilità o con patologie incompatibili con l'uso della mascherina e gli utenti di bar e attività di somministrazione che si trovano nei dehor e negli spazi esterni dei locali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie