Piemonte valuta obbligo mascherine per ponte 2 giugno

Governatore Cirio, bisogna essere tutti più attenti

(ANSA) - TORINO, 27 MAG - Obbligo di mascherina anche all'aperto nei giorni del ponte del 2 giugno. E' l'ipotesi che si sta delineando in Piemonte, spiega ai microfoni della trasmissione 'Centocittà' di Radio Rai il governatore Alberto Cirio, ricordando che l'ordinanza attualmente in vigore "prevede già l'obbligo della mascherina all'aperto dove non si può garantire la distanza di sicurezza".
    "Purtroppo - sottolinea Cirio - quel che abbiamo visto è che la gente tende a non metterla nonostante ci siano luoghi di potenziale assembramento. Bisogna essere tutti più attenti, a iniziare naturalmente dalle istituzioni, e bisogna essere più chiari. Per questo - annuncia - stiamo ragionando con le prefetture di introdurre l'ordinanza che valga nel ponte lungo che va da venerdì a martedì obbligando in tutti i centri abitati a indossare la mascherina anche all'aperto".
    Fra gli episodi degli ultimi giorni Cirio cita "le serate in cui ci sono stati momenti in cui la gente era vicina senza mascherina" e il passaggio delle Frecce Tricolori a Torino. "Ci sarebbe anche da chiedere - osserva - se forse non si poteva immaginare di fare un altro tipo di evento e non un evento di piazza" e ribadisce di essersi "molto arrabbiato" di fronte alle immagini della folla. Poi una critica alla "comunicazione che è stata data prima dell'evento, quasi come l'annuncio di un concerto, con la gente che è andata a spostarsi nelle piazze dove si poteva vedere il passaggio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie