Supercoppa: Juve; Pirlo, è diverso vincere da allenatore

'Mi dispiace per l'amico Gattuso, mi tengo stretta la vittoria'

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "C'è grande gioia, è qualcosa di diverso alzare il primo trofeo da allenatore, farlo in una società storica è ancora più bello. Nelle finali è difficile giocare bene, l'importante è vincere: se vai in campo con questa determinazione può girarti bene. Mi dispiace per Gattuso, ma mi porto a casa la vittoria. Volevamo dimostrare che non siamo quelli visti contro l'Inter, ci voleva una partita di squadra e di sacrificio". Così Andrea Pirlo, dopo la vittoria nella Supercoppa Italia sul Napoli, parlando ai microfoni della Rai.
    "Cuadrado? Pensavo durasse meno, invece ha tirato fino al 95' - aggiunge -. Arthur? Ha avuto un po' di ambientamento, quando ha iniziato ha subito un infortunio, adesso sta bene e questa sera ha dimostrato il proprio valore. E' un giocatore importante, che ci dà qualità Ce lo teniamo stretto".
    "Cerchiamo di portare avanti questo progetto, il gruppo mi segue, purtroppo ogni domenica ci mancano dei giocatori.
    Domenica non meritavamo tutte quelle critiche, ma adesso ci siamo rifatti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie