Camere commercio: Crotone, pubblicato Masterplan del porto

Pugliese: infrastrutture sono le priorità del nostro territorio

(ANSA) - CROTONE, 20 SET - "Le infrastrutture sono una priorità per il nostro territorio, poiché qualsiasi idea di sviluppo può essere perseguita solo se il nostro territorio diventa pienamente raggiungibile e collegato al resto del mondo". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Camera di commercio di Crotone, Alfio Pugliese in relazione alla pubblicazione sull'home page dell'ente camerale della bozza del documento in consultazione pubblica relativa al Masterplan del Porto di Crotone.
    "In particolare, il porto di Crotone - aggiunge Pugliese - ha sempre rappresentato un'infrastruttura strategica per la provincia di Crotone e per l'intero sistema portuale della regione. Pertanto, la Camera di commercio sta svolgendo, per mezzo della Consulta marittima, un'azione costante per favore la riqualificazione dell'infrastruttura portuale. Giungiamo oggi ad un momento importante di tale attività, condotta grazie alla fiducia che l'Autorità portuale del Sistema Portuale di Gioia Tauro ha concesso alla nostra struttura dando in carico la competenza su tale importante studio".
    "Il Masterplan del porto di Crotone - sostiene Francesco Lagani, consigliere della Camera di commercio crotonese con delega alle infrastrutture e presidente della Consulta portuale - è uno strumento di concertazione flessibile e condiviso che, raccogliendo le istanze della comunità marittima, diventa di proprietà della città intera, quale linea guida della riqualificazione della connessione fra Città e Porto, soddisfacendo in modo ottimale le attuali esigenze operative e sviluppandone di nuove La Camera di commercio di Crotone ha seguito con costanza e professionalità il lavoro svolto dai tecnici nella redazione del Piano, fornendo anche un costante e puntuale supporto per l'acquisizione della documentazione, le visite in sito ed i contatti istituzionali, organizzando incontri di confronto con gli esponenti delle Istituzioni e della Comunità Marittima al fine di agevolare lo scambio di informazioni e la verifica in avanzamento delle proposte. Si tratta di una collaborazione che la Camera svolge con orgoglio, sempre nell'ottica di uno sviluppo del territorio e delle sue infrastrutture". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni