COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

La Nocera Consulting: nuova sede a Sofia, in Bulgaria

E’ un ufficio di 250 metri quadrati, all’ultimo piano di uno storico edificio del centro di Sofia, la nuova sede bulgara della Nocera Consulting Srl. La nota società di consulenza napoletana leader nei settori di finanza agevolata, consulenza aziendale e revisione contabile, nata nel 2011 con sedi a Napoli, a Casoria, in provincia di Napoli e a Roma, ha inaugurato l’attività nell’est europeo nel mese di novembre 2019, con uno staff di professionisti e consulenti sia bulgari che italiani operativi da anni in Bulgaria.

“L’idea di aprire una sede a Sofia – spiega il titolare e fondatore Dr. Raffaele Nocera – ci è venuta quando ci siamo resi conto che molti nostri clienti, circa il 30%, negli ultimi anni hanno spostato la loro produzione nell’est europeo e in particolare in Bulgaria, attratti da una tassazione meno oppressiva, da una burocrazia più veloce ed un costo del lavoro più basso che in Italia. Abbiamo così deciso di offrire assistenza e consulenza a 360 gradi alle nuove imprese che decidono di investire in questo territorio e a quelle che hanno aperto sedi distaccate qui”.

Da quando nel 2007 la Bulgaria è entrata a far parte dell’Unione Europea, ha variato il suo sistema fiscale, puntando su imposte sul reddito tra le più basse  negli stati membri. Per esempio, è prevista una flat tax unica del 10% che ha sostituito le vecchie aliquote progressive dell'imposta sul reddito del 20%, 22%, e 24%. L’imposta si applica oltre che sui redditi dei residenti anche sui redditi prodotti sul territorio per i non residenti. “La burocrazia – continua  Raffaele Nocera – è molto meno farraginosa. Le start up si possono aprire in pochi giorni, senza spese”.

Nonostante queste grandi agevolazioni, le difficoltà che incontrano gli imprenditori italiani in Bulgaria non sono poche: uno degli ostacoli maggiori è l’utilizzo dell’alfabeto cirillico, difficilmente comprensibile senza traduttori; nel Paese, inoltre, la moneta ufficiale è ancora il Lev bulgaro. “La nostra Mission – sottolinea Nocera – è quella di supportare le imprese italiane sotto ogni aspetto, a partire dalla costituzione, ai rapporti con le banche e con le amministrazioni locali, alla consulenza fiscale, alle traduzioni in lingua,                       all’investimento immobiliare e alla ricerca del personale. Per attuare ciò, ci avvaliamo di collaborazioni prestigiose ed una rete di relazioni sul territorio curate direttamente in prima persona. La nostra filosofia è quella di dedicare tutto il tempo necessario ad ogni singolo cliente ed è per questo motivo che cerchiamo di fare una rigida selezione puntando solo su imprenditori seri e di qualità. Per poter così seguire nel miglior modo possibile i clienti che meritano tutta la fiducia possibile”.

“Alcuni nostri clienti, che in passato si sono affidati ad alcuni operatori “improvvisati” e senza esperienza – continua Nocera -  hanno avuto diversi problemi con il fisco bulgaro dovuti alla mancata gestione della posta in passato, o ad esempio al mancato versamento dei bolli e delle imposte ed oggi sono soggetti a costanti controlli da parte delle autorità fiscali bulgare”.

“Aprire una società in Bulgaria è facile – conclude Nocera - Il difficile è gestire gli aspetti successivi che sono identici a quelli italiani. Il Fisco scrive, il Comune scrive, l’Agenzia dei Contributi scrive. Qualcuno deve ricevere, leggere, rispondere. Il mio consiglio? Non affidatevi a sprovveduti mordi e fuggi”.

Video Economia

Ultima ora



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie