Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

PRIMA: R&I nel Mediterraneo nel settore agroalimentare - Sezione 1

Pubblicato il: 17 febbraio 2020 - Scadenza: 1 aprile 2020

FINALITÀ - Il programma PRIMA è un'iniziativa sostenuta e finanziata nell'ambito di Horizon 2020, il programma quadro dell'Unione europea per la ricerca e l'innovazione. Si tratta di un'azione euro-mediterranea avente lo scopo di consolidare un partenariato strutturato a lungo termine in materia di ricerca e innovazione nell'area mediterranea, conformemente ai principi di co-titolarità, interesse reciproco e condivisione dei benefici. PRIMA costituisce uno strumento che, oltre a supportare una ricerca di eccellenza, promuove il dialogo e la cooperazione fra i Paesi euro-mediterranei per uno sviluppo economico e sociale sostenibile e duraturo nel tempo.

I partenariati per la ricerca e l'innovazione nell'area del Mediterraneo avranno il fine di elaborare nuovi approcci R&I (ricerca e innovazione) per migliorare la disponibilità di acqua e la produzione agricola sostenibile in una regione fortemente afflitta da cambiamenti climatici, urbanizzazione e crescita della popolazione

L’obiettivo generale di PRIMA è creare capacità di ricerca e sviluppare conoscenze e soluzioni innovative comuni per migliorare l'efficienza, la sicurezza e la sostenibilità dei sistemi agroalimentari e dell'approvvigionamento e gestione integrati delle risorse idriche nell'area del Mediterraneo, contribuendo a risolvere i problemi legati alla scarsità d’acqua, alla sicurezza alimentare, alla nutrizione, alla salute, al benessere e alla migrazione.

L'iniziativa è stata avviata da 19 Stati, di cui: 11 Stati membri della UE (Croazia, Cipro, Francia, Italia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna); 3 Paesi Associati ad Horizon 2020 (Israele, Turchia e Tunisia); 5 Paesi Terzi del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Libano, Marocco e Giordania).

Le 3 aree tematiche di interesse di PRIMA sono:

1 - Gestione delle risorse idriche: gestione integrata e sostenibile delle risorse idriche per le aree mediterranee aride e semi-aride

2 - Catena del valore agroalimentare: filiera agro-alimentare mediterranea sostenibile per lo sviluppo regionale e locale

3 - Sistemi agricoli: sistemi di produzione agricola sostenibili nell'ambito dei vincoli ambientali del Mediterraneo

Struttura del programma PRIMA

Le attività del programma PRIMA saranno attuate come segue:

 

Sezione 1: Azioni e attività organizzate, gestite e finanziate da PRIMA-IS (PRIMA Implementation Structure)

Sezione 2: attività selezionate a seguito di inviti a presentare proposte transnazionali aperti e competitivi organizzate da PRIMA-IS e finanziate dagli enti di finanziamento nazionali dei Paesi che partecipano al Programma

Sezione 3: attività organizzate, gestite e finanziate dai Paesi aderenti al programma S un. Attività nell'ambito dei programmi nazionali degli Stati partecipanti, tra cui:

- progetti transnazionali denominati "Attività avviate dagli Stati partecipanti" (PSIA)

- Attività organizzate e finanziate dai Paesi aderenti a supporto dell'attuazione del programma PRIMA

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO - Area tematica 1 - Gestione delle risorse Idriche: 7.500.000 Euro

Co-finanziamento: 70% (ad eccezione degli enti non-profit, per i quali il co-finanziamento è del 100%)

Area tematica 2 - Catena del valore Agroalimentare: 8.800.000 Euro

Co-finanziamento: 70% (ad eccezione degli enti non-profit, per i quali il co-finanziamento è del 100%)

Area tematica 3 - Sistemi agricoli

Sotto – argomento A: 3.500.000 Euro

Co-finanziamento: 100%

Sotto – argomento B: 7.200.000 Euro

Co-finanziamento: 70% (ad eccezione degli enti non-profit, per i quali il co-finanziamento è del 100%)

Area tematica Nexus6.000.000 Euro

Co-finanziamento: 100%

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.