Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

PRIMA: R&I nel Mediterraneo nel settore agroalimentare - Sezione 2

Pubblicato il: 17 febbraio 2020 - Scadenza: 15 aprile 2020

FINALITÀ - Il programma PRIMA è un'iniziativa sostenuta e finanziata nell'ambito di Horizon 2020, il programma quadro dell'Unione europea per la ricerca e l'innovazione. Si tratta di un'azione euro-mediterranea avente lo scopo di consolidare un partenariato strutturato a lungo termine in materia di ricerca e innovazione nell'area mediterranea, conformemente ai principi di co-titolarità, interesse reciproco e condivisione dei benefici. PRIMA costituisce uno strumento che, oltre a supportare una ricerca di eccellenza, promuove il dialogo e la cooperazione fra i Paesi euro-mediterranei per uno sviluppo economico e sociale sostenibile e duraturo nel tempo.

I partenariati per la ricerca e l'innovazione nell'area del Mediterraneo avranno il fine di elaborare nuovi approcci R&I (ricerca e innovazione) per migliorare la disponibilità di acqua e la produzione agricola sostenibile in una regione fortemente afflitta da cambiamenti climatici, urbanizzazione e crescita della popolazione

L’obiettivo generale di PRIMA è creare capacità di ricerca e sviluppare conoscenze e soluzioni innovative comuni per migliorare l'efficienza, la sicurezza e la sostenibilità dei sistemi agroalimentari e dell'approvvigionamento e gestione integrati delle risorse idriche nell'area del Mediterraneo, contribuendo a risolvere i problemi legati alla scarsità d’acqua, alla sicurezza alimentare, alla nutrizione, alla salute, al benessere e alla migrazione.

L'iniziativa è stata avviata da 19 Stati, di cui: 11 Stati membri della UE (Croazia, Cipro, Francia, Italia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna); 3 Paesi Associati ad Horizon 2020 (Israele, Turchia e Tunisia); 5 Paesi Terzi del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Libano, Marocco e Giordania).

Le 3 aree tematiche di interesse di PRIMA sono:

1 - Gestione delle risorse idriche: gestione integrata e sostenibile delle risorse idriche per le aree mediterranee aride e semi-aride

2 - Catena del valore agroalimentare: filiera agro-alimentare mediterranea sostenibile per lo sviluppo regionale e locale

3 - Sistemi agricoli: sistemi di produzione agricola sostenibili nell'ambito dei vincoli ambientali del Mediterraneo

Struttura del programma PRIMA

Le attività del programma PRIMA saranno attuate come segue:

Sezione 1: Azioni e attività organizzate, gestite e finanziate da PRIMA-IS (PRIMA Implementation Structure)

 

Sezione 2: attività selezionate a seguito di inviti a presentare proposte transnazionali aperti e competitivi organizzate da PRIMA-IS e finanziate dagli enti di finanziamento nazionali dei Paesi che partecipano al Programma

Sezione 3: attività organizzate, gestite e finanziate dai Paesi aderenti al programma S un. Attività nell'ambito dei programmi nazionali degli Stati partecipanti, tra cui:

- progetti transnazionali denominati "Attività avviate dagli Stati partecipanti" (PSIA)

- Attività organizzate e finanziate dai Paesi aderenti a supporto dell'attuazione del programma PRIMA

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO - Il budget totale indicativo messo a disposizione per il presente bando ammonta a circa 38.000.000 Euro

Il livello di finanziamento dipende dal Regolamento di ciascun paese aderente al Programma.

Il MIUR supporterà tutti i topic del bando della Sezione 2 con un budget complessivo di 7.000.000 Euro (ancora da confermare), come contributo a fondo perduto.

Il finanziamento massimo richiedibile per progetto, a prescindere dal numero di partecipanti italiani coinvolti, è pari a:

  • 500.000 Euro se il partecipante italiano è coordinatore;
  • 350.000 Euro se è non è coordinatore.

 

Attenzione! Le quote di co-finanziamento si distinguono in base alla tipologia di enti richiedenti (per le specifiche consultare il regolamento nazionale per l’Italia. 

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.