• Progetto Immagine, Dall’America all’Italia il tatuaggio cosmetico con tecniche di ultima generazione
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Progetto Immagine, Dall’America all’Italia il tatuaggio cosmetico con tecniche di ultima generazione

Pagine Sì! SpA

Anche a Roma, grazie all’Academy di Progetto Immagine, estetiste e truccatori possono apprendere le tecniche manuali americane e di ultima generazione per il tatuaggio cosmetico. La titolare, Roberta Ferretti, ci spiega la caratteristica della tecnica. “La maggior parte di tatuatori cosmetici, ovvero che si dedicano ad interventi estetici di ricostruzione (sopracciglia, labbra, areole del seno, cuoio capelluto e così via) utilizzano i dermografi. La tecnica manuale Softap, a differenza di tecniche meccaniche come è appunto il dermografo, ha un approccio più versatile e più adattabile allo stile che si vuole ottenere, garantendo un impianto cromatico di estrema naturalezza”.

Nel centro romano, che si avvale di uno staff di professionisti riconosciuti e certificati in ambito nazionale ed internazionale, è possibile sia avvalersi di servizi di consulenza privati per il recupero e il miglioramento della propria immagine, oltre ad interventi estetici come, ad esempio, tatuaggio cosmetico, ricostruttivo, tricologico, make-up  che, per gli operatori del settore, frequentare corsi di formazione professionale. “La maggior parte dei corsi offre classi veloci e piene di allievi. Da noi si lavora in piccoli gruppi e oltre ad una accurata teoria, si provvede  anche a fare molta pratica insieme all’insegnante. Quel che suggerisco in ogni caso a chi vuole intraprendere la nostra professione è quello di approfondire innanzitutto un corso di make up, punto di partenza fondamentale per imparare prima le tecniche del trucco e poi applicarle al trucco semipermanente”.  

Archiviato in