COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Comune di Genova e Terzo Settore sempre più uniti contro povertà ed emarginazioni

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

L’assessorato alle Politiche socio sanitarie del Comune di Genova e gli enti del Terzo Settore che si occupano di distribuzione di cibo e/o recupero eccedenze alimentari alle persone in situazione di disagio sociale ed economico hanno siglato un accordo di collaborazione - aperto a futuri ingressi di altri soggetti - per rispondere in maniera sempre più efficace ai bisogni causati dalla situazione di emergenza provocata dalla pandemia da Covid-19.

Insieme si sono impegnati a promuovere iniziative di lotta alla povertà anche attraverso la costruzione di un sistema partecipativo, integrato e interattivo. Progetti e metodologie saranno implementati anche tramite strumenti innovativi di supporto e un’azione educativa ed operativa di contrasto allo spreco alimentare.

Con il nuovo protocollo d’intesa Comune di Genova e Forum del Terzo Settore potranno essere ancora più sinergici e dare risposte sempre più pronte, ciascuno nei rispettivi ruoli e competenze unendo le proprie risorse e potenzialità. A cominciare dall’individuazione di un innovativo sistema di raccolta delle richieste e delle risorse che, nel pieno rispetto della privacy, verrà utilizzato e incrementato con informazioni provenienti da tutti i soggetti coinvolti. La creazione di questa banca dati consentirà un’ottimizzazione di energie e risorse.

L’azione coordinata potrà fornire puntuali riscontri alle numerose richieste di aiuto di cittadini e/o famiglie, sia quelle connesse a grave precarietà economica sia a specifiche condizioni di vita (disabili, anziani, persone con problemi di salute e svantaggiate ecc.). Questa collaborazione consentirà anche una più attenta e costante presa in carico delle situazioni che necessitano di più specifici supporti.

Le limitazioni della normativa sulla prevenzione del contagio rendono necessari interventi di sostegno a domicilio per l’acquisto di generi di prima necessità ma anche per l'igiene o per il sostegno alla scolarità dei bambini. Anche sotto questo aspetto l’amministrazione comunale rafforzerà il suo ruolo di propulsore, facilitatore e coordinatore delle iniziative territoriali.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie