COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Specchia: sindaco e amminstratori devolvono indennità a cittadini in difficoltà

ANCI Puglia

Anche il Comune di Specchia ha commemorato le vittime dell'epidemia Covid-19. Il sindaco ha osservato il minuto di silenzio davanti al Municipio con la bandiera a mezz'asta. La cerimonia è stata accompagnata da un gesto da parte del sindaco e degli amministratori, che hanno voluto rinunciare ai propri compensi per devolverli alla comunità specchiese. 

"Ritengo necessario e doveroso,  - ha detto Alessandra Martinucci, sindaco di Specchia - in questo momento così particolare, essere la prima, insieme ai miei assessori comunali e al presidente del Consiglio, a dare un segno tangibile di rinuncia in favore dei bisogni dei nostri concittadini maggiormente in difficoltà. Il compito di un sindaco, e degli amministratori tutti, è principalmente essere da guida e da esempio per la comunità, oltreché esserne servitore. La scorsa settimana ho comunicato ai dirigenti competenti la volontà di rinunciare alla nostra indennità del mese di Aprile 2020, al fine di contribuire fattivamente al sacrificio cui tutti siamo chiamati, destinando le risorse alle esigenze primarie di chi è in difficoltà. Lo ritengo un atto ovvio e naturale, vista la posizione che occupiamo, un dovere morale, prima che civico.”

Archiviato in


Modifica consenso Cookie