• CRV - Il Presidente del Consiglio Ciambetti sul Bilancio in materia di lotta ai mutamenti climatici
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Il Presidente del Consiglio Ciambetti sul Bilancio in materia di lotta ai mutamenti climatici

Oggi, dalla sede della Provincia di Treviso

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Politica - "Rettifica del Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti sul Bilancio della regione Veneto in materia di lotta ai mutamenti climatici"

(Arv) Venezia, 14 nov. 2019 - “Rispetto a  quanto diffuso da emittenti  televisive e testate giornalistiche  che hanno  dato ampio spazio alle affermazioni affidate a una pagina Facebook di un consigliere regionale veneto,   censuro in maniera netta chiunque, in questo frangente, diffonda  notizie false, speculando sulla tragedia che stiamo vivendo.  Si rimane sgomenti davanti a menzogne, ironie e falsità colpevoli diffuse per trovare visibilità e magari raggranellare consensi elettorali, mentre una parte della popolazione, affiancata dalla Protezione Civile con i Vigili del Fuoco in testa, volontari e Forze dell’Ordine cerca di porre rimedio a quanto accaduto. Detto ciò, solo nella lotta all’inquinamento atmosferico, fattore determinante nel cambiamento climatico,  in questi ultimi tre anni la Regione del Veneto ha speso 965 milioni, poco meno di un miliardo di € contro lo smog, su un bilancio annuo complessivo che si aggira attorno ai 12 miliardi dei quali quasi 4/5 sono destinati per legge  alla sanità. Dire che non facciamo nulla, dunque,  è mentire. I fondi stanziati e spesi hanno caratterizzato varie iniziative e sono dunque suddivisi in diversi capitoli di spesa, ma la somma totale s’aggira appunto sul miliardo di €. Rammento che siamo una Regione che dopo l’alluvione del 2010 ha varato un piano di interventi di tutela di messa in sicurezza idrogeologica per un costo totale di 2 miliardi e 607 mila Euro, una cifra esorbitante per le sole finanze regionali. Ma ci siamo rimboccati le maniche e utilizzando tutte le risorse a nostra disposizione in cinque anni abbiamo ultimato 714 interventi che comprendono anche dodici bacini di laminazione per oltre 300 milioni di euro, ai quali vanno sommati  oltre  500 milioni per interventi minori. Grazie a questi lavori sia nel 2018 sia quest’anno, il territorio ha retto, senza subire danni,  a fronte di situazione metereologiche peggiori a quelle del 2010.   Abbiamo affrontato i tragici effetti della tempesta Vaia dello scorso anno:  quasi 468 milioni di euro le risorse completamente impiegate per la ricostruzione grazie al Piano messo in campo dal Commissario Delegato, il presidente Zaia. In totale i cantieri per la ricostruzione post-Vaia sono 1.746 dei quali 984 sono stati contrattualizzati al 30 settembre 2019 per un importo di oltre 354 milioni di euro ai quali vanno sommati i 762 cantieri e attività avviate e concluse nei primi mesi per interventi di prima emergenza finanziate con 15 milioni di euro.  Detto ciò, considero tutt’altro che veritiero, anzi, sostenere che il Consiglio regionale stia varando un Bilancio che fugge dall’impegno in campo ambientale e di lotta ai cambiamenti climatici, mentre ribadisco che trovo vergognoso sfruttare la tragica situazione emergenziale che sta investendo il Veneto, emergenza tutt’altro che conclusa, per diffondere notizie infondate quando avremmo bisogno di ben altra, e alta, coesione davanti a scenari  prospettive drammatiche”.  

Archiviato in