• CRV- "Rafforzate le iniziative previste dal Piano Turistico: verrà avviato l'Osservatorio regionale"
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV- "Rafforzate le iniziative previste dal Piano Turistico: verrà avviato l'Osservatorio regionale"

e sostegno alle Pro Loco, in Sesta commissione

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Sesta commissione - "Rafforzate le iniziative previste dal Piano Turistico: verrà avviato l'Osservatorio regionale. Sostegno alle Pro Loco"

(Arv) Venezia, 1 apr. 2020 - Nella seduta odierna della Sesta commissione, presieduta da Alberto Villanova (ZP), con Vicepresidente Francesca Zottis (PD), è stata illustrata la prima variazione generale al bilancio regionale di previsione 2020-2022, predisposta prima dell’emergenza Coronavirus. La manovra conoscerà quindi successive modifiche e integrazioni, di concerto con gli assessorati regionali. Il totale del rifinanziamento è di 5,318 milioni di euro. Questi gli interventi di variazione compensativa nelle materie afferenti la commissione: 1 milione di euro a favore dell’impiantistica sportiva; 600mila per la promozione e valorizzazione del turismo veneto; 380mila euro per azioni culturali nell'ambito di accordi di programma con gli enti locali; 30mila destinati alla partecipazione alla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza.

Votato all’unanimità il “Bando 2020 per la concessione di contributi a sostegno delle attività di promozione e valorizzazione turistica, culturale, folcloristica ed enogastronomica locale realizzate dalle forme associate delle Pro Loco”. Il finanziamento complessivo è di 390mila euro: 240mila ai comitati provinciali, 150mila ai consorzi delle Pro Loco. Il presidente Villanova ha ringraziato “tutti i volontari delle Pro Loco che stanno dando una grande mano in questi momenti difficili”.

Voto unanime all’integrazione del Piano Turistico 2020 per le iniziative a carattere promo-commerciale. Viene assicurata continuità alle 12 azioni strategiche di lancio portate avanti nel 2019, che nel corrente anno saranno rafforzate: in primis, la piena operatività dell’Osservatorio turistico regionale; quindi: valorizzazione del cicloturismo; identificazione degli hub regionali ‘Le Porte dell’accoglienza’; rilancio della Meeting Industry regionale; promozione del turismo digitale; creazione della Carta dell’accoglienza; miglioramento delle strutture Slow Tourism; supporto all’editoria; rafforzamento del brand ‘The land of Venice’. Verrà istituita la Carta unica del turismo regionale, saranno realizzati laboratori per la creazione di nuovi prodotti turistici e implementati i cammini veneti. Il piano investirà sulle professionalità che operano in ambito turistico. Il marchio ‘The Land of Venice’ verrà collegato alla filiera agroalimentare e ad altri settori strategici per garantire loro il necessario supporto.

 

Via libera all’unanimità al provvedimento della Giunta che aggiorna la disciplina regionale e prevede nuovi standard per le attività di informazione e accoglienza turistica, per lo sviluppo e la sostenibilità del turismo veneto. In Veneto sono aperti 82 uffici turistici, collegati in rete tra loro, che utilizzano una immagine coordinata. Tra le novità: l’estensione degli orari di apertura degli uffici turistici di grande destinazione, almeno in alta stagione. Verranno rafforzati gli Info Point per supportare il sistema informativo regionale, integrando così i servizi offerti dagli uffici turistici.

Approvato all’unanimità l’avvio del processo di attuazione della legge per la cultura: vengono disciplinate composizione e modalità di funzionamento della Consulta regionale; l’organismo ha compiti di collaborazione propositiva e consultiva e garantirà la rappresentanza di tutti i soggetti che gravitano attorno al settore cultura: enti locali, ufficio scolastico, università, Pro Loco, associazioni di riferimento per la cultura e lo spettacolo, parti sociali.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie