COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Al via l’XI legislatura con le prime 9 proposte di legge di iniziativa della Giunta

più la fusione tra Isola Rizza e San Pietro di Morubio nel Veronese

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 22 ott. 2020 – Sono dieci le prime proposte di legge depositate in questa legislatura, tutte di iniziativa della Giunta regionale: non appena costituiti i gruppi e le sei commissioni consiliari, il presidente del Consiglio veneto provvederà ad assegnarle all’esame delle commissioni competenti, per l’avvio dell’iter istruttorio.

Nove progetti di legge portano la firma del presidente della Regione Luca Zaia, che li ha depositati contestualmente alla presentazione in aula del programma di Giunta La decima iniziative legislativa è una eredità della precedente legislatura. Il regolamento prevede infatti che i progetti legislativi con istruttoria avviata non abbiano a decadere con il termine della legislatura. E’ questo appunto il caso del Pdl 499 del 20 marzo scorso che, su istanza dei due consigli comunali di Isola Rizza e San Pietro di Morubio, istituisce il comune di Bordo Veronese mediante la fusione dei due comuni veronesi della destra Adige. Il progetto di accorpamento prevede il voto dei cittadini del territorio interessato, chiamati ad esprimersi domenica 25 ottobre con un referendum consultivo.

Portano invece tutti la data del 21 ottobre i nove disegni di legge ‘programmatici della Giunta’ che danno il ‘la’ all’attività legislativa di palazzo Ferro-Fini nell’XI legislatura. Questi i titoli nell’ordine di presentazione

1) Legge regionale di semplificazione ordinamentale e dei procedimenti

2) Norme di promozione di un sistema di economia circolare e per il consumo

3) Interventi a favore dei giovani e delle future generazioni

4) Istituzione del premio ‘Elena Lucrezia Cornaro Piscopia’ (intitolato alla prima donna laureata al mondo)

5) Trasformazione delle Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza (Ipab)  in Aziende pubbliche di servizi alla persona o in Fondazioni

6) Modifica della legge regionale 24 agosto 1979 n. 63 “Norme per l'istituzione e il funzionamento dell'Istituto regionale per le ville venete 'I.R.V.V.'

 

7) Razionalizzazione e riordino della governance regionale nel settore idraulico forestale e della difesa del territorio e dell’ambiente

8) Razionalizzazione e riordino della governance regionale nel settore delle infrastrutture e dei trasporti (Cav, Veneto Strade, Serenissima, Autovie venete)

9) Modifica della legge regionale 23/2012 (Piano sociosanitario regionale 2012-2016) su nomina direttore generale Area Sanità e Sociale, limiti di età e relativo trattamento economico.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie